Cena di Natale nel Nord America

Intervista Rolling Pandas
Cena di Natale in Asia

Navigando su internet tra siti di ricette e cucina ma anche di enciclopedia libera come WIKIPEDIA abbiamo costruito la seguente lista di piatti preparati per le Cena di Natale nei paesi del Nord America:

 

Canada

Nel Canada la cena di Natale è simile a quella della Gran Bretagna  tradizionalmente a base di tacchino ripieno, purè di patate, salsa, salsa di mirtilli e verdure come carote, rape, pastinache, ecc.

butter tarts

Butter tarts

Per dessert, torta di zucca o di mele, budino di uvetta o torte di frutta sono la base. Molto popolare è anche l’Eggnog, una sorta di punch a base di latte che viene spesso infuso con l’alcol. Non mancano tradizionali biscotti di Natale e Butter Tarts tradizionalmente sfornati prima delle vacanze e serviti agli amici in visita dei giorni di festa e Capodanno.

 

 

 

Honduras
La Cena natalizia dell’Honduras è servita intorno alla mezzanotte del 24 dicembre e tradizionalmente il pasto consiste in Tamales, coscia di maiale arrosto, accompagnato da “torrejas”.  I tamales sono fatti di pasta di mais riempita con pollo o maiale, pezzi di patate e carote, ceci e olive verdi intere. Sono avvolti in foglie di banana e cotte a vapore alla perfezione.

tamales

Tamales

La coscia di maiale può essere fresca o affumicata e viene generalmente arrostita per tutto il giorno. La pelle del maiale viene lasciata durante la tostatura, dando come risultato una prelibatezza nota come “chicharron”, un piacere rivalutato in molti tavoli della famiglia honduregna.  La ricetta tradizionale per la stagionatura della coscia di maiale di Natale è stata spesso tramandata in una data famiglia attraverso le generazioni.

Il dolce natalizio dell’Honduras è fatto con un toast francese impregnato di sciroppo scuro fatto con “rapadura”, blocchi di zucchero molto scuro e condito con chiodi di garofano interi e cannella. Dopo cena il pasto è completato da uno zabaione stile honduregno chiamato “rompopo”.

 

Mexico

Pozole

Pozole

In Messico, la tradizionale cena di Natale si celebra la vigilia di Natale, o Noche Buena. I cibi tradizionali differiscono per regione, ma includono tamales, atole, pozole, birria, menudo. I piatti che di solito vengono preparati solo durante il periodo natalizio sono romeritos, bacalao e tacchino ripieno. La preparazione del Tamale varia da regione a regione ma nella maggior parte dei casi includono carne di manzo o maiale con salsa rossa, pollo con salsa verde o formaggio con jalapeño “rajas” all’interno di una pasta di mais o di riso cotta al vapore all’interno di bucce di mais o foglie di banana. Sono frequenti anche tamales dolci ripieni di ananas, uvetta, fragole o mais. Per dolce si possono trovare flan, crema pasticcera con zucchero caramellato, buñuelos, frutta e latte o gelatina al gusto di liquore o Champurrado. Le bevande preferite sono la canela (tè zuccherato con pilloncillo), Rompope e Ponche.

In alcune zone vengono serviti piatti più americanizzati come prosciutto, pollo, tacchino o talvolta anatra glassati di brandy. Spesso vengono servite anche grigliate miste, in umido con salse, o verdure crude come carote, patate, spinaci, cactus, cipolle, zucchine chayote e ravanelli. La salsa è sempre servita come contorno e accompagnata da tortillas e fagioli fritti, piuttosto riso cotto con pomodoro e spezie. Nelle zone costiere naturalmente è più comune il pesce bacalao insieme a zuppe di gamberi o pesce.

Spesso la vigilia di Natale o “Noche Buena” è più celebrata del giorno di Natale, ed in alcuni quartieri, è possibile assistere a feste comuni con i vicini che vanno di casa in casa e condividono piatti di cibo. Nei piccoli villaggi rurali l’intera congregazione può partecipare ad un’unica celebrazione parrocchiale.

Anche la tradizione del recalentado è molto diffusa, con famiglie e amici che si riuniscono di nuovo nel pomeriggio del giorno di Natale per godersi gli avanzi della cena. Questa tradizione è seguita anche a Capodanno.

 

Stati Uniti

Washington_nataleLe tradizioni natalizie negli Stati Uniti hanno molte origini eclettiche con quelle del Regno Unito predominanti, ma molte altre negli ultimi 400 anni sono venute dalla Scandinavia, dall’Italia, dalla Francia, dai Paesi Bassi, dalla Germania e, più recentemente, dagli spagnoli dell’America Latina e i Caraibi.

Pertanto, la tradizione del pasto è solitamente di origine britannica e basata su ortaggi a radice arrostita come contorno, purè di patate, salse ad accompagnare un pollo arrosto ripieno (fagiano, oca, anatra o tacchino) o un costoso taglio di manzo arrosto o manzo Wellington.

Son inoltre diffusi nel periodo natalizio Biscotti di molti tipi a base di pan di zenzero o di zucchero cotti durante tutto il mese di dicembre e modellati in molte forme e figure.

Alcool e cocktail di ogni tipo sono fondamentali sia per le feste di Natale che per le riunioni di famiglia ed un menu tipico includerebbe qualsiasi combinazione di punch, Kentucky bourbon, vini dalla California, Washington, Virginia o New York e Prosecco da Italia, sidro duro del New England e della California e na, champagne e altri vini bianchi frizzanti nazionali, e per i cocktail individuali la versione alcolica di zabaione, la stella di Natale e il coquito portoricano, un cocktail composto da quantità di latte di cocco e rum.
Gli oratori spagnoli sulla costa orientale tendono a venire dalle nazioni caraibiche e hanno avuto un’influenza notevole sul modo in cui la festa viene celebrata in Florida e nelle città della costa orientale. Di conseguenza, il lechon, un maialino arrostito allo spiedo, è il cardine del pasto e non il tacchino mentre il  Tembleque è servito per. Ad ovest del Mississippi invece, i messicani hanno avuto una grande influenza sul modo in cui il pasto viene preparato, compresa la torrefazione del mais nella buccia e il servizio di biscotti.

In Virginia si servono le ostriche, crostini di prosciutto e biscotti soffici, mentre nell’Upper Midwest si utilizzano piatti di provenienza prevalentemente scandinava come il lutefisk e la purea di rapa. Negli Stati Uniti meridionali, il riso è spesso servito al posto delle patate, e sulla costa del Golfo, gamberetti e altri frutti di mare sono soliti antipasti ed infine in alcune zone rurali, carni di selvaggina come alci o quaglie possono abbellire la tavola, spesso preparate con antiche ricette:

Insomma per la sua vastità territoriale ma soprattutto di influenze culturali diverse diffusesi in territori diversi negli Stati Uniti si possono trovare diverse tradizioni, modi ed usi di festeggiare il Natale a tavola.

Print Friendly, PDF & Email
Categoria: Notizie & Curiosità --- Tag: , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.